Cari genitori ,

Da anni immaginavo di poter realizzare ciò che ora è diventato il mio attuale lavoro. Da nord a sud , in Italia o all’estero per me non fa differenza , potervi raggiungere ovunque voi siate e portarvi il mio supporto  nelle vostre difficoltà quotidiane è per me fondamentale . Prendere un aereo , un treno o girare l’angolo dietro casa , ha per me lo stesso scopo . Potervi essere di aiuto .

Le richieste di educazione al sonno , sono tra le esigenze di aiuto  maggiormente sentite .Ma anche lo svezzamento, le assistenze notturne , l’avvio dell’allattamento, che non sempre si rivela semplice ed automatico, l’assistenza al post partum , oppure la richiesta di supporto per affrontare le gelosie dei fratellini o sorelline maggiori .

Ecco … da mamma posso perfettamente comprendere quanto sia complesso affrontare situazioni che dal di fuori sembrano  semplici o addirittura banali. Essere un bravo genitore non è lavoro da poco .Occorrono tanti ingredienti fondamentali , che ognuno di noi già possiede , a volte è solo necessario che una presenza neutra ci  aiuti a capire che gli strumenti per realizzare il migliore dei capolavori, in realtà  sono già in nostro possesso .

E’ un mestiere difficile quello di genitore  , ed il mio ruolo è quello di avere il privilegio di affrontare  insieme un sentiero non ancora battuto prendendo per mano mamma e papà in questo percorso di scoperta .