Nei primi tre mesi di vita i neonati hanno bisogno di un contatto fisico quasi costante. Ci sono mamme che adottando il bed sharing (condivisione dello stesso letto) per dormire accanto ai loro bambini, chi invece preferisce tenere la culla del piccolo attaccata al lettone in modo da poterlo tenere vicino e perché il bambino possa “sentire” la madre.
Ma qual è la cosa giusta?

Aldilà di credenze diffuse o mode, dormire accanto al proprio pargolo non a tutti garba. Esistono molte scuole di pensiero.

Credo che nulla più del calore materno e del contatto pelle a pelle possa rassicurare il bambino. In tutte le culture in tutte le generazioni, in tutte le ere in ogni parte del mondo, stare a contatto con la propria mamma, genera sicurezza e protezione, è tutto ciò di cui ha bisogno il cucciolo di uomo per crescere forte e sicuro di sé.

Tuttavia esistono anche molte mamme che preferiscono da subito far abituare il proprio bimbo al lettino. Come si può comprendere non esiste la verità assoluta. La verità assoluta è quella che ognuno sente come giusta se calibrata e conformata al proprio vissuto.

Pertanto mamme, ascoltate solo ciò che vi suggerisce il vostro cuore: Nessuno meglio di voi sa che cosa sia giusto o sbagliato per il vostro bambino!